ValtellinaToday

Abbattuto il cedro in Piazza della Basilica a Tirano

Cittadini indignati in piazza e in rete

Venerdì è stato abbattuto il cedro presente da decenni nella piazza della Basilica, mentre gli operai procedevano al taglio della pianta si potevano sentire le lamentele dei cittadini che non approvano la decisione del Comune.

Nella pagina Facebook si legge: «Sei di Madonna di Tirano se ti viene da piangere a pensare che oggi hanno raso al suolo il pino secolare davanti alla casa del fanciullo. Rimangono solo parcheggi blu, cartelli osceni e traffico. Amen».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La decisione è stata presa per una questione di sicurezza come spiega l’assessore Bruno Ciapponi Landi. «Il cedro era utile per nascondere la criticata modernità della casa del fanciullo – risponde l’assessore -, ma ha provocato delle controindicazioni che non si potevano più tralasciare. La pianta, messa a dimora negli anni Cinquanta, era cresciuta in uno spazio di un metro e mezzo fra la parete delle botteghe settecentesche residue della cerchia mercantile della piazza e la casa del fanciullo e ha divelto il muro di cemento armato della casa del fanciullo.».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dove gustare un buon aperitivo a Lecco

  • Elezioni, Amministrative di Lecco: primi exit poll, Ciresa tra il 49 e il 53%

  • Retata antidroga nei boschi a lato della Statale: recuperati soldi e dosi di stupefacenti

  • Carabinieri in forze ed elicottero nei cieli di Calolzio, serrate ricerche per trovare il presunto omicida di Olginate

  • Domani a Olginate i funerali del 47enne ucciso a colpi di pistola

  • Aggressione di Belledo: contestato il tentato omicidio ai giovani, confermati gli arresti domiciliari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento