ValtellinaToday

Chiavenna, passi avanti sul fronte dell’Ostetricia e Ginecologia e della Cardiologia

"Stiamo facendo ogni sforzo per riaprire anche a Chiavenna un ambulatorio di Medicina dello Sport"

Buone nuove per l’ospedale di Chiavenna, dove, oltre all’“internalizzazione” del Centro dialisi, l’unico in tutta l’Asst Valtellina e Alto Lario ad essere ancora gestito da risorse esterne, si sta lavorando anche sui fronti dell’Ostetricia e Ginecologia e della Cardiologia.

Rispetto all’Ostetricia e Ginecologia va registrata, dopo la recente conferma a tempo indeterminato del medico Roberto Cirillo, anche la ripresa della libera professione da parte del primario, Federico Spelzini, che, da questo giovedì, 22 settembre, tornerà ad effettuare visite a pagamento, se richieste, il giovedì pomeriggio, dalle 14 alle 15.40, per un totale di 5 prestazioni in libera professione autorizzata, una ogni 20 minuti.

«Ho accolto con favore questa disponibilità – sottolinea Annalisa Fumagalli, direttore dei presidi di Chiavenna, Morbegno e Menaggio dell’Asst – in quanto va ad aggiungersi, non a sostituirsi, all’impegno già garantito dal primario Spelzini su Chiavenna, dove si reca ogni giovedì, sia per effettuare delle visite sia per effettuare interventi chirurgici. Mi sembra positivo che, in una fase così complessa per il reparto chiavennasco, vi sia questa ripresa di attività anche libero professionale del primario, quale segnale di attenzione verso l’utenza valchiavennasca».

Su un secondo fronte, poi, quello della Cardiologia, si va rafforzando sempre più la presenza degli specialisti sul polo di Chiavenna considerato che sono a regime i due ambulatori di Cardiologia

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palloncino lanciato in Belgio durante i funerali di una diciottenne atterra nel Lecchese

  • Tragedia a Lecco: altra vittima di un incidente sul lavoro. Si teme il gesto volontario

  • Dramma famigliare sfocia in violenza: aggredisce la convivente e tenta il suicidio

  • Tragedia in alta quota: escursionista sessantenne muore sul Resegone

  • Si perdono in dieci nei boschi sopra Maggianico: salvati dai pompieri

  • Un progetto per prolungare la Tangenziale Est fino a sud di Lecco: ben 16 km in galleria

Torna su
LeccoToday è in caricamento