ValtellinaToday

Chiavenna, furti in abitazione: arrestata 22enne bulgara

La donna è stata sorpresa dai militari insieme ad altri tre connazionali mentre si trovava nel Comune di Chiavenna

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi preventivi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Sondrio, pianificati al fine di prevenire e reprimere i furti in abitazione, nella notte tra sabato 8 e domenica 9 ottobre i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chiavenna hanno tratto in arresto Ivanova Tinka, 22enne bulgara senza fissa dimora, destinataria di un ordine di carcerazione per furto aggravato in concorso emesso dal Tribunale di Roma.

La donna, responsabile di furti aggravati commessi nel 2014, è stata sorpresa dai militari insieme ad altri tre connazionali mentre si trovava nel Comune di Chiavenna. I quattro, fermati a bordo di un’auto con targa bulgara, hanno affermato di essere turisti giunti in Italia dalla Bulgaria attraverso il vicino Cantone dei Grigioni, mostrando anche dei bagagli che avevano al seguito.

La versione fornita non ha però convinto i militari, che hanno proceduto ad un approfondito controllo dal quale la donna è risultata destinataria del citato provvedimento restrittivo, emesso proprio per furto aggravato. La donna, dopo le formalità di rito, è stata quindi tradotta presso la casa circondariale di Como

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul Legnone: scomparso stimato professore di Chimica dell'Università Bicocca

  • Scrive il messaggio d'addio su Instagram e va sul ponte Kennedy: giovane salvata in extremis dai poliziotti

  • «Mi ha fermato mentre ero in auto e si è finto bisognoso di aiuto per truffarmi 10 euro»

  • Il "parcheggio creativo" immortalato dal Consigliere comunale: «Non si fa»

  • Precipita sul Corno Medale per venti metri, arrampicatore in ospedale

  • Legnone, incidente mortale: escursionista piemontese precipita e perde la vita

Torna su
LeccoToday è in caricamento