ValtellinaToday

Chiavenna, furti in abitazione: arrestata 22enne bulgara

La donna è stata sorpresa dai militari insieme ad altri tre connazionali mentre si trovava nel Comune di Chiavenna

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi preventivi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Sondrio, pianificati al fine di prevenire e reprimere i furti in abitazione, nella notte tra sabato 8 e domenica 9 ottobre i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chiavenna hanno tratto in arresto Ivanova Tinka, 22enne bulgara senza fissa dimora, destinataria di un ordine di carcerazione per furto aggravato in concorso emesso dal Tribunale di Roma.

La donna, responsabile di furti aggravati commessi nel 2014, è stata sorpresa dai militari insieme ad altri tre connazionali mentre si trovava nel Comune di Chiavenna. I quattro, fermati a bordo di un’auto con targa bulgara, hanno affermato di essere turisti giunti in Italia dalla Bulgaria attraverso il vicino Cantone dei Grigioni, mostrando anche dei bagagli che avevano al seguito.

La versione fornita non ha però convinto i militari, che hanno proceduto ad un approfondito controllo dal quale la donna è risultata destinataria del citato provvedimento restrittivo, emesso proprio per furto aggravato. La donna, dopo le formalità di rito, è stata quindi tradotta presso la casa circondariale di Como

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palloncino lanciato in Belgio durante i funerali di una diciottenne atterra nel Lecchese

  • Dramma famigliare sfocia in violenza: aggredisce la convivente e tenta il suicidio

  • Tragedia in alta quota: escursionista sessantenne muore sul Resegone

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • Si perdono in dieci nei boschi sopra Maggianico: salvati dai pompieri

  • Il "Guardian": microplastiche, il Lario è il lago più inquinato d'Europa

Torna su
LeccoToday è in caricamento