ValtellinaToday

Tirano, al bar ubriaco e armato: in arresto

M. M. 48enne residente in zona è stato arrestato in un bar della citta abduana

Nella tarda mattinata di mercoledì i Carabinieri della Stazione di Tirano hanno arrestato un uomo, M.M., di 48 anni residente nella zona, con l’accusa di detenzione di arma clandestina, detenzione illegale e porto in luogo pubblico di armi comuni da sparo e omessa denuncia di armi. L’arresto è stato l’epilogo di un intervento eseguito da una pattuglia di militari della Stazione locale su richiesta di una barista di un esercizio pubblico della città aduana.

Infatti intorno alle 13 una gazzella è intervenuta presso un bar dove era stato segnalato un cliente molesto e in precarie condizioni psicofisiche, indotte da abbondante assunzione di alcolici. I Carabinieri, entrati nel locale, hanno subito individuato il soggetto, avvicinandosi e chiedendogli se vi fosse qualche problema.  L’uomo, che non ha opposto resistenza, ha consegnato loro i documenti. A quel punto i militari hanno effettuato un’ispezione di routine per verificare se il soggetto portasse indosso armi bianche o da fuoco. È stato proprio allora che, all’esito del controllo, i Carabinieri, hanno rinvenuto indosso all’uomo una pistola a tamburo celatasotto la giacca, all’interno della cintura dei pantaloni. I militari lo hanno immediatamente disarmato e ulteriormente perquisito, verificando che la pistola era carica e pronta a sparare. Quindi lo hanno condotto in caserma per altri approfondimenti investigativi.

L’arma, che è stata sequestrata con tutto il suo munizionamento, è risultata essere una pistola  artigianale calibro 45 di origine belga, perfettamente funzionante. Il soggetto è stato sottoposto successivamente ad accertamento con l’etilometro per verificare il livello del suo stato di ebbrezza. L’accertamento ha dato esito positivo, confermando che il 48enne versava in uno stato di forte ubriachezza. Si è proceduto quindi a dare corso a una perquisizione domiciliare nel corso della quale sono state rinvenute numerose armi da sparo, queste tutte regolarmente denunciate e detenute.

Tuttavia le stesse sono state ritirate in via cautelativa in attesa di stabilire se il proprietario, dopo i fatti accertati dai Carabinieri, sia ancora in possesso dei previsti requisiti di Legge per detenerle. Al termine della formalità di rito M.M. è stato dichiarato in stato di arresto e condotto presso la casa circondariale di Sondrio, dove si trova tuttora ristretto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.  Sono in corso accertamenti volti a verificare il motivo per cui l’arrestato si trovasse in un bar armato con una pistola carica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

  • Nuovo digitale terreste 2020: cosa cambia per gli utenti

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

Torna su
LeccoToday è in caricamento