ValtellinaToday

Litiga con un amico e gli spara con una mitraglietta da guerra

L'episodio è avvenuto ieri notte a Castello dell'Acqua

I Carabinieri di Sondrio sono intervenuti ieri notte a Castello dell'Acqua in seguito alla segnalazione di alcuni abitanti che avevano sentito uno sparo.

I militari hanno raggiunto la casa segnalata dai cittadini e sono entrati nell'abitazione dove hanno trovato due uomini, visibilmente ubriachi, uno dei quali sanguinante.

Secondo la ricostruzione del capitano Claudio De Leporini, uno dei due uomini, V.B. - classe 1951 e già noto alle forze dell'ordine per reati riguardanti droga, armi e violenze - al termine di una lite avrebbe sparato all'amico, seduto davanti a lui, con una mitraglietta.

La vittima - classe 1962 anche lui già noto ai militari per precedenti di truffa - è stato colpito da un proiettile che gli ha trapassato il braccio destro e attraversato il fianco, passando a pochi centimetri dal polmone.

I carabinieri hanno ricercato per tutta la notte l'arma che è stata ritrovata stamattina nascosta all'interno della ruota di un trattore con 25 colpi presenti nel caricatore. Si tratta di una mitraglietta da guerra del 1979 in forza alla Repubblica Ceca.

V.B. è stato trasferito nel carcere di Sondrio e dovrà rispondere del reato di tentato omicidio e quello di detenzione di arma e munizionamento da guerra per il quale sono previsti almeno 6 anni di reclusione.

Il ferito è stato trasportato all'ospedale di Sondrio dove è ricoverato con una prognosi di 20 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 89 casi in Lombardia. Domenica si ferma tutto lo sport anche a Lecco

  • Coronavirus: scuole chiuse nel Lecchese, supermercati presi d'assalto. Al "Manzoni" il contagiato valtellinese

  • In arrivo ordinanza della Regione per chiudere le scuole in Lombardia

  • Coronavirus, nuovo bollettino: quattordici contagiati, MilanoToday intervista il paziente "zero"

  • Nuova interdittiva antimafia del Prefetto: colpiti "Lungolago" e "Tabula Rosa"

  • Classe prima a rischio, prof e genitori in assemblea: «Salvate il Liceo Scientifico di Calolzio»

Torna su
LeccoToday è in caricamento