ValtellinaToday

Riaprirà a fine maggio la strada Ponchiera-Arquino

La prossima settimana inizierà la prima fase dei lavori

La strada che collega Ponchiera e Arquino riaprirà a fine mese; la comunicazione è stata data oggi dall'assessore comunale ai lavori pubblici Michele Iannotti.

Il tratto stradale fu chiuso a causa di alcuni massi che si staccarono dalla montagna e caddero sulla carreggiata  in una zona vicina al tubi della centrale idroelettrica.

La zona era già franata in passato e pertanto si rende necessario un intervento per la messa in sicurezza in due fasi: la prima, che inizierà la settimana prossima e terminerà a fine mese, prevede il posizionamento di una rete di contenimento e di un piccolo vallo al di sopra della strada al fine di fermare eventuali detriti.

La seconda fase, che assorbirà il 70% delle risorse, prevede la realizzazione di un secondo vallo di contenimento più consistente che metta in sicurezza sia la strada che le condotte dell'Enel; i lavori inizieranno a giugno e termineranno a fine novembre.

Il costo dell'intero progetto è di circa 225 mila euro di cui 148  mila saranno finanziati da Regione Lombardia, 50 mila da Enel Green Power -proprietaria delle condotte- e 27 mila da Terna -gestore dei tralicci.

L'assessore Iannotti ha ringraziato Regione Lombardia e le due società per la collaborazione, un importante esempio di sinergia fra pubblico e privato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul Legnone: scomparso stimato professore di Chimica dell'Università Bicocca

  • Coronavirus: quarantasette casi in Lombardia, morta una donna. Università chiuse fino a marzo. Due casi nel Milanese

  • Nuova interdittiva antimafia del Prefetto: colpiti "Lungolago" e "Tabula Rosa"

  • Coronavirus, nuovo bollettino: quattordici contagiati, MilanoToday intervista il paziente "zero"

  • Doppio furto all'interno del centro commerciale: fermato giovane pregiudicato

  • Autovelox mobili sulla Statale 36: ecco quando sono in programma i controlli

Torna su
LeccoToday è in caricamento