ValtellinaToday

Emergenza immigrazione: 50 profughi destinati alla provincia di Sondrio

Sono 480 in Lombardia

Sono 50 i profughi che sono stati destinati alla provincia di Sondrio, in Lombardia sono attesi in totale 480 rifugiati: 60 destinati a Bergamo, 50 a Brescia, Como, Cremona, Mantova, Monza, Pavia e, come detto, a Sondrio, 40 a Varese e 30 a Lecco; mancano i dati di Milano e Lodi.

La destinazione è stata decisa dallo Stato centrale e dalle Prefetture, senza il coinvolgimento della Regione e degli enti locali.

La Prefettura e le Forze dell'Ordine provinciali hanno deciso di ospitare temporaneamente gli immigrati in strutture alberghiere, in attesa di trovare loro una destinazione definitiva.

Duro il commento del presidente Sertori che si è dichiarato in totale disaccordo con la modalità di gestione di questa nuova emergenza che ha destinato alla provincia un numero di profughi maggiore rispetto ad altre realtà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 89 casi in Lombardia. Domenica si ferma tutto lo sport anche a Lecco

  • Coronavirus: scuole chiuse nel Lecchese, supermercati presi d'assalto. Al "Manzoni" il contagiato valtellinese

  • In arrivo ordinanza della Regione per chiudere le scuole in Lombardia

  • Coronavirus, nuovo bollettino: quattordici contagiati, MilanoToday intervista il paziente "zero"

  • Nuova interdittiva antimafia del Prefetto: colpiti "Lungolago" e "Tabula Rosa"

  • Classe prima a rischio, prof e genitori in assemblea: «Salvate il Liceo Scientifico di Calolzio»

Torna su
LeccoToday è in caricamento