Valtellina Today

Arresti in Regione Lombardia, Angelo Bianchi era già stato indagato dalla Procura di Sondrio nel 2008

L'ingegnere è stato arrestato questa mattina, martedì 13 ottobre

Con l'operazione "Entourage", che oggi 13 ottobre ha portato all'arresto del vicepresidente della Regione Lombardia Mario Mantovani, è finito in manette anche Angelo Bianchi, ingegnere del provveditorato alle opere pubbliche per la Lombardia e la Liguria.

Ruota proprio intorno a Bianchi l'accusa più grave che viene contestata a Mantovani: secondo la Procura, nonostante Bianchi fosse stato indagato e rinviato a giudizio dalla Procura di Sondrio, l'ex vicepresidente della Regione avrebbe esercitato forti pressioni sul provveditore alle opere pubbliche di Lombardia e Liguria, Pietro Baratono, perchè lo reintegrasse, al fine di fargli gestire gli appalti che lo interessavano. Di qui l'accusa per il reato di concussione.

L'indagine è iniziata con la denuncia di Alfio Leonardi, dirigente del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti in servizio presso il Provveditorato alle opere pubbliche di Lombardia e Liguria.

Angelo Bianchi era già stato arrestato nell'ottobre 2008, quando era funzionario del Provveditorato alle opere pubbliche lombarde, per un caso di presunti appalti truccati in Valtellina e nel dicembre 2012 era, poi, stato rinviato a giudizio insieme ad un'altra ventina di persone. Proprio Leonardi aveva firmato un ordine di servizio per rimuoverlo dall'incarico.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Viale Turati, allagamento in casa: donna "tira" acqua sui passanti

    • Cronaca

      Lecco inaugura la stagione Natalizia con mostra, albero e pista di pattinaggio

    • Sport

      Calcio Lecco, niente corrente: contro il Ciliverghe non si gioca

    • Cronaca

      Torre De Busi, brutto incidente nella notte: grave 59enne

    I più letti della settimana

        Torna su
        LeccoToday è in caricamento