ValtellinaToday

Polemiche in Valtellina per l'arrivo dei profughi

Saranno ospitati a Cosio, Sondalo e Tirano

Sono arrivati in Valtellina i 40 profughi provenienti dal Lampedusa; nove di loro saranno ospitati a Cosio mentre gli altri sono stati destinati a Tirano e Sondalo.

La decisione del Governo di destinare 40 immigrati ad ogni provincia ha suscitato molte polemiche nei giorni scorsi, così si è espresso Crosio, senatore della Lega Nord: “Pensavamo, a torto, di aver toccato il fondo con i governi Monti e Letta, e invece no, perché Renzi sta dimostrando di avere più a cuore le sorti dei profughi che invadono il nostro Paese invece dei milioni di disoccupati, giovani soprattutto, e degli esodati. L’Italia non può permettersi di accogliere migliaia e migliaia di immigrati, quando non ha le risorse per i suoi cittadini: prima vengono gli italiani, soprattutto in una fase di crisi.”.

Critico anche il Presidente della Provincia Sertori: "La gestione di questi profughi è interamente a carico della Prefettura. Ad ogni Provincia sono state destinate 40 persone senza alcun criterio rispetto alla capacità di accoglienza, senza fare alcune distinzioni fra le provincie, come Sondrio, con pochi abitanti e altre che ne contano milioni."

Intanto i profughi che provengono dal Mali, dove dal 2011 è in atto una terribile guerra civile, hanno attraversato l'Italia e sono giunti in Valtellina stanchi, spaventati e frastornati. Nessuno di loro ha voglia di parlare, nella loro terra hanno lasciato la famiglia ed hanno affrontato il lungo viaggio nella speranza di costruirsi in Europa un futuro migliore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

  • Nuovo digitale terreste 2020: cosa cambia per gli utenti

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

Torna su
LeccoToday è in caricamento