ValtellinaToday

Morbegno, spacciatore arrestato dopo una lite tra due donne vicine di casa

Francesco Blasi non poteva immaginare che il litigio tra la sua compagna e la vicina di casa gli sarebbe costato l'arresto

Non poteva certamente immaginare Francesco Blasi, sondriese 51enne nullafacente, che il litigio tra la sua compagna e la vicina di casa, gli sarebbe costato l’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Pochi giorni fa, a Morbegno, i carabinieri sono intervenuti per una banale lite tra due donne, vicine di casa. Come al solito, dopo che hanno parlato con l’una si sono avviati nel secondo appartamento per permettere all’altra vicina di raccontare la propria versione dei fatti ma, quando la porta è stata aperta, sono stati accolti dal compagno della donna, persona già conosciuta per i suoi precedenti specifici, e sono stati “investiti” dal forte e caratteristico odore di spinello.

L’uomo, lasciato solo nell’appartamento della fidanzata, ha dovuto far “accomodare” i militari che dalla perquisizione hanno rinvenuto un certo quantitativo di sostanza stupefacente. L’attività dei carabinieri è stata quindi estesa nell’abitazione dove risiede stabilmente l’uomo rinvenendo ulteriore sostanza ben nascosta e già confezionata pronta per lo spaccio nella piazze sondriesi.

Un bilancino di precisione, hashih, marijuana, ancora da impacchettare per i clienti e ovuli di sostanza ben confezionata già pronta per le piazze sondriesi, sono state rinvenute e sequestrate, in attesa di essere portate all’Ufficio ASL di Brescia, per gli accertamenti tecnici, dai carabinieri di Morbegno mentre per Blasi sono scattate le manette e adesso si trova ristretto nella casa circondariale di Sondrio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palloncino lanciato in Belgio durante i funerali di una diciottenne atterra nel Lecchese

  • Dramma famigliare sfocia in violenza: aggredisce la convivente e tenta il suicidio

  • Tragedia in alta quota: escursionista sessantenne muore sul Resegone

  • Si perdono in dieci nei boschi sopra Maggianico: salvati dai pompieri

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • Il "Guardian": microplastiche, il Lario è il lago più inquinato d'Europa

Torna su
LeccoToday è in caricamento