ValtellinaToday

Invasione larve in Bassa Valle: Fondazione Fojanini: "Usate getti d'acqua e limitate gli antaparassitari"

Si tratta con buona probabilità di larve di Nottua delle Graminacee, originaria dell’America del Nord

Il Comune di Morbegno rende noto che grazie alla collaborazione con l'Istituto Fojanini di Sondrio si sono acquisite ulteriori informazioni circa la straordinaria presenza delle larve di falene che hanno invaso parte del territorio comunale: si tratta con buona probabilità di larve di Nottua delle Graminacee ( Mythimna unipuncta ), originaria dell’America settentrionale.

Il fenomeno si è verificato anche in territori limitrofi: dalla Fondazione Fojanini si è ricevuto un bollettino del Servizio fitosanitario cantonale di Bellinzona, datato 20 settembre 2016, dal quale si evince che simili fenomeni sono in corso anche nelle loro aree (viene ricordato inoltre che in Ticino nel 1997 si è verificata una presenza particolarmente intensa tale da arrecare forti danni a pascoli, prati, colture, cereali e tappeti verdi).

Queste larve, che si nutrono degli steli e delle foglie delle graminacee di prati e pascoli ma anche di mais, riso, erba medica, trifoglio, colza ecc., vivono nei terreni dai quali si allontanano nelle prime ore del pomeriggio per invadere strade, piazzali e case provocando i disagi che con sempre maggiore frequenza vengono segnalati al Comune.

Per arginare il fenomeno, destinato comunque a scomparire una volta che le larve si prepareranno a svernare, almeno per questa fase, la Fondazione Fojanini, così come riportato anche dal bollettino svizzero sopra citato, suggerisce pratiche meccaniche quali l’uso di getti d’acqua limitando quanto più possibile l’uso di antiparassitari la cui dispersione, specie se su grandi aree, oltre che di non sicura efficacia, potrebbero risultare in contrasto col PAN (Piano di azione nazionale per l’uso sostenibile dei fitofarmaci) con conseguenze per la popolazione più gravi del fenomeno che si intende affrontare.

La problematica è seguita quotidianamente oltre che dal Sindaco di Morbegno anche dai Sindaci dei Comuni interessati dal fenomeno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • «Addio cara mamma, sei stata una donna fortissima»

  • Usmate Velate, schianto tra due auto sulla Provinciale: morto un lecchese di 26 anni

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Elaborazioni, pneumatici, scarichi: a Lecco è scoppiata la passione per il "tuning"

  • Lurago D'Erba: incidente mortale, muore una donna di Brivio

Torna su
LeccoToday è in caricamento